Oggi l'Acquario di Cattolica è il più importante Acquario dell' Adriatico. 2.500.000 litri di acqua marina contenenti più di 3000 esemplari di 400 specie diverse. Un luogo magico per tutta la famiglia, dove la natura assume le vesti della bellezza e del divertimento con 4 percorsi completamente al coperto. Gli Squali più grandi d'Italia, sono alcuni dei protagonisti di questo entusiasmante esperienza. acquario di cattolica L'Acquario di Cattolica si trova all'interno di edifici, risalente agli anni '30, le cui forme richiamano una flotta navale. La struttura era stata originariamente concepita come colonia marina per ospitare i figli degli italiani residenti all'estero. L'attento restauro conservativo, terminato nel giugno 2000, sotto l'egida della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici, ha riportato al suo antico splendore gli edifici e ha valorizzato tutta l'area, ricca di storia e tradizioni marinare. L'Acquario si estende su un'area di 110 mila metri quadrati, affacciata sul mare, perfettamente integrata nel tessuto urbano di Cattolica e dotata di ampi parcheggi. Nei grandi spazi verdi, fruibili liberamente come parco pubblico (oltre 49.000 metri quadrati), è possibile usufruire dei seguenti servizi: aree relax, spiaggia adiacente, ristorazione, bar, negozi tematici, verde attrezzato, animazione per bambini, spettacoli, mostre, eventi culturali, congressuali e sportivi.

SPECIALE PACCHETTO HOTEL + ACQUARIO DI CATTOLICA


I grandi squali Toro

Questo tipo di squalo è facilmente riconoscibile grazie alla sua colorazione grigio-beige, spesso contraddistinta da macchie brune. Raggiunge una lunghezza massima di 3 metri e 20 cm. La sua bocca resta quasi sempre semiaperta, presenta denti lunghi e sottili vistosamente sporgenti. Vive vicino alla costa, in acque basse, si mantiene vicino al fondo, ma lo si può vedere anche in superficie o a mezz'acqua, soprattutto di notte, mentre si sposta a nuoto lento.
Gli squali, a causa di una digestione estremamente lenta, si nutrono molto poco, e i pesci con cui condividono la vasca non sono il loro cibo. All'Acquario il cibo viene dato loro 3 volte alla settimana : il lunedì – il mercoledì e il venerdì. In questi anni gli squali ci hanno insegnato non solo che mangiano poco ma anche che sono molto selettivi nella loro dieta. Alcuni di loro, infatti, saltano il pasto del lunedì e del mercoledì, per abbuffarsi il venerdì di sgombri, un pesce più saporito. Durante il pasto, per limitare le competizioni interne alla vasca, lo staff dell'Acquario imbocca tramite un apposito bastone ogni singolo squalo monitorando così anche la loro dieta...


  I pinguini di Humboldt

I pinguini di Humboldt si trovano lungo le coste del Perù e del Cile, vivono ad una temperatura che varia da –3 c° a +24 c°. Sono uccelli di taglia media, da adulti raggiungono i 60 Cm di altezza e i 5 Kg di peso. Possono vivere fino a 20 anni. Si nutrono principalmente di molluschi, sardine e Krill. Per cacciare non superano i 30 m di profondità e rimangono sempre in gruppo. La maturità sessuale si manifesta tra i 2 e 7 anni e solitamente formano coppia fissa per tutta la vita. Depongono normalmente 2 uova che vengono covate per 42 giorni da entrambi gli individui. I pinguini presenti all'Acquario di Cattolica non sono stati prelevati dal loro ambiente naturale. Questi splendidi animali sono tutti nati in ambiente controllato e provengono da realtà che si occupano di salvaguardia e conservazione. Ogni singolo pinguino viene identificato grazie ad uno speciale strumento riconoscitivo. I nostri esperti riescono a distinguerli grazie a braccialetti colorati posizionati alla base delle loro ali. Una tecnica che facilita le varie operazione che vengono svolte giornalmente....


Le lontre

I Lutrini (Lutrinae) sono una sottofamiglia di carnivori della famiglia dei Mustelidi, noti con il nome comune di lontre. Esistono 13 specie di lontre suddivise in 6 generi, con un'area di distribuzione quasi globale. Tutte le lontre hanno un corpo sottile e flessibile, con zampe corte. La maggior parte ha artigli taglienti per afferrare le prede. Il pesce è l'alimento principale nella dieta delle lontre, insieme a rane, astici e granchi. La pelliccia non è sufficiente per sopravvivere nelle acque fredde in cui molte lontre vivono: le lontre perciò hanno tassi metabolici molto alti e bruciano molte calorie per ottenere energia. Le lontre euroasiatiche, per esempio, devono mangiare il 15 % del loro peso corporeo al giorno; le lontre marine, anche il 20-25 %, a seconda della temperatura in cui vivono. La lontra dalle piccole unghie orientali, Aonyx cinerea, è la più piccola lontra del mondo. Vive nelle paludi di mangrovie e nelle aree paludose d'acqua dolce di Bangladesh, India meridionale, Cina, Indocina, Malaysia peninsulare e Filippine. Si trova spesso nei pressi dei campi di riso irrigati in cui è più facile recuperare cibo. Questa specie passa la maggior parte del suo tempo a terra a differenza di qualsiasi altra lontra....


  Le meduse a quadrifoglio

Le meduse, organismi misteriosi ed affascinanti che nessuno di noi vorrebbe mai incontrare, se non visitando un acquario, sono costituite per il 90% da acqua e presentano un corpo a forma di paracadute e una serie di tentacoli urticanti di lunghezza e forma variabile.
La Medusa a Quadrifoglio è una medusa cosmopolita molto comune in Mediterraneo. Presenta un ombrello molle, gelatinoso, a forma di coppa, il cui margine appare sfrangiato per la presenza di numerosi e corti tentacoli cavi. Facilmente riconoscibile per il particolare disegno a forma di quadrifoglio nella campana, questa medusa può raggiungere i 40 cm di diametro. In genere si nutre di piccoli organismi catturati con i tentacoli urticanti....


Le tartarughe Caretta Caretta

La Tartaruga comune (Caretta caretta, LINNEO 1758) è la tartaruga marina più comune del Mar Mediterraneo. La specie è fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo e ormai al limite dell'estinzione nelle acque territoriali italiane. Di Caretta caretta, come della maggior parte di tartarughe marine, si conosce ancora molto poco.
Sono animali perfettamente adattati alla vita acquatica grazie alla forma allungata del corpo ricoperto da un robusto guscio ed alla presenza di "zampe" trasformate in pinne. Alla nascita è lunga circa 5 cm. La lunghezza di un esemplare adulto è di 80 – 140 cm, con un peso variabile tra i 100 ed i 160 kg. La testa è grande, con il rostro molto incurvato. Gli arti sono molto sviluppati, specie gli anteriori, e muniti di due unghie negli individui giovani che si riducono ad una negli adulti. Ha un carapace di colore rosso marrone, striato di scuro nei giovani esemplari, e un piastrone giallastro, a forma di cuore, spesso con larghe macchie arancioni, dotato di due placche pre – frontali ed un becco corneo molto robusto.
Le tartarughe, come tutti i rettili, hanno sangue freddo il che le porta a prediligere le acque temperate. Respirano aria, essendo dotate di polmoni, ma sono in grado di fare apnee lunghissime.....


  Squali Martello

Marty: è il primo cucciolo di Squalo Martello arrivato all'Acquario di Cattolica. Oggi raggiunge delle dimensioni di 70 cm e nuota tranquillamente all'interno della barriera che lo ospita. Caratterizzato dalla classica testa a Martello dal berretto Marty di 1 anno e 7 mesi è diventato immediatamente il protagonista n° 1 della vasca. Vivace e ricco di energie Marty setaccia con attenzione e curiosità ogni singolo anfratto della barriera. Gloglo: è il cucciolo femmina di squalo martello che condivide con Marty lo stesso spazio. Di soli 6 mesi di vita Gloglo raggiunge i 50 cm di dimensioni, ma non sono le dimensioni che la spaventano. Intraprendente, coraggiosa e ricca di vitalità Gloglo si muove con sicurezza nella nuova ambientazione alla riceraca di cibo e felice di condividere lo stesso spazio con il suo fratello più grande. L'acquario di Cattolica vi aspetta quindi per farvi conoscere Marty e Gloglo.....


Il caimano nano

Il Paleosuchus palpebrosus, o Caimano Nano, è forse il più piccolo esemplare di coccodrillo esistente sulla faccia della terra. Generalmente, da adulto, non supera 1,5 mt. di lunghezza con un peso di massimo di circa 15 Kg, le femmine generalmente sono più piccole e meno pesanti.
Il Caimano nano è un rettile che appartiene alla famiglia degli Alligatoridae. Il Caimano nano ha una colorazione che può variare dal marrone al nero, con sfumature e bande nere. In genere la colorazione dei giovani esemplari è più marcata e brillante, mentre con l'età adulta questa diventa sempre più scura fino a divenire quasi completamente nera. In questa specie l'iride dell'occhio risulta di colore marrone e non verde. Il corpo è ricoperto da placche ossee.
La bocca del Caimano nano è fornita di circa 80 denti e di una mascella dalla enorme forza.
Le femmine di Caimani nani di Cuvier depongono circa 15 uova alla volta durante la stagione delle piogge in particolari terrapieni. Il periodo di incubazione varia da 90 ai 92 giorni.
L'areale del Caimano nano si estende al Sud America, dove preferisce le foreste allagate e le pozze stagnanti....